Va in bagno e si trova faccia a faccia con i ladri

Venerdì 13 Novembre 2020 di Cesare Arcolini
Va in bagno e si trova faccia a faccia con i ladri

TREBASELEGHE - Ancora una volta il territorio di Trebaseleghe sotto la lente d'ingrandimento della malavita. «Ho visto i ladri che stavano entrando in casa mia attraverso la finestra del bagno e mi sono messa ad urlare. In un secondo momento ho saputo che al mio vicino sono riusciti a svaligiare l'appartamento». 


A raccontare la brutta avventura accaduta mercoledì alle 18 è Rodica Tohanean, 59 anni, romena, sposata e da vent'anni in Italia, dipendente di una struttura per disabili di Castelfranco Veneto (Treviso). Con il marito vive in via Ugo Foscolo. La donna si è coricata dopo pranzo visto che avrebbe poi fatto il turno di notte al lavoro. Poco prima delle 18 è stata attirata da alcuni rumori provenienti dall'appartamento al piano di sotto.


MOVIMENTI SOSPETTI

«Ho pensato che fossero i miei vicini che stessero facendo qualche lavoro e non ci ho fatto troppo caso. Tempo qualche minuto ho sentito confusione all'altezza del mio bagno e mi sono precipitata per capire cosa stesse accadendo». 


È a questo punto che la donna ha avuto l'incontro ravvicinato con i malviventi. 
«Appena mi hanno visto sono rimasti per qualche istante impietriti. Gli ho urlato dietro di tutto. Loro si sono calati lungo la condotta del gas fino ad arrivare a terra. Hanno scavalcato il cancello del palazzo e poi sono fuggiti a bordo di un'auto». 


La cinquantanovenne ha subito chiamato il 112. Poco dopo è rientrato a casa anche il vicino del primo piano che ha trovato l'appartamento messo a soqquadro. All'appello mancherebbero soldi ed effetti personali. Rodica Tohanean ha precisato: «Se fossi rimasta ancora qualche minuto a letto a riposarmi, mi sarei trovata quei tre delinquenti in casa e non oso pensare cosa sarebbe accaduto. Ormai questa gente agisce senza regole e si permette di rubare anche in orari pomeridiani. I carabinieri mi hanno assicurato che faranno di tutto per acciuffarli». 


ZONA BATTUTA A TAPPETO

Subito dopo l'allarme i militari dell'Arma hanno effettuato un serrato pattugliamento di tutta l'area nelle immediate vicinanze del condominio di via Foscolo, ma al momento dei predoni si sono perse le tracce.


Dell'ennesimo raid di ladri è al corrente il sindaco Antonella Zoggia che ieri ha riferito: «Non posso che portare la mia vicinanza alla famiglia derubata e alla signora che si è trovata i ladri sulla finestra. Capisco perfettamente cosa stanno provando visto che lo scorso anno anche a me hanno svaligiato la casa». 


MALVIVENTI DI PROFESSIONE

Zoggia ha poi chiuso con un appello: «Non esitate a contattare i numeri d'emergenza ogni volta che vi pare di notare qualcosa di sospetto vicino alla vostra abitazione. Siamo di fronte a gruppi di malviventi professionisti che senza scrupoli mettono a segno razzie e poi si dileguano. Speriamo in una repentina inversione di tendenza perché quest'anno a Trebaseleghe i reati di questo tipo sono stati molteplici».

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA