Pesca, ristoranti, libri e affari:
la dolce vita dei superlatitanti

Alessio Casimirri
ARTICOLI CORRELATI
di Gigi Di Fiore

  • 303
La vera Mecca è stata Parigi. Vita da latitanti della stagione del terrorismo italiano. Vita da latitanti nell’era della Rete. Oreste Scalzone, mentore e apri pista parigino per tanti ricercati, ha atteso che le sue pendenze fossero nel 2007 prescritte prima di concedersi ai social. Apre un profilo Twitter nel 2016, l’anno dopo la pagina Facebook. Giornalista, scrittore, animatore culturale di incontri in salotti e sedi accademiche, Scalzone è stato un riferimento parigino per decine di latitanti del terrorismo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 15 Gennaio 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio, 06:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP