Attacco hacker: «Una password segreta memorizzata sul pc», così hanno bucato il Lazio

Giovedì 5 Agosto 2021 di Valentina Errante
Attacco hacker: «Una password segreta memorizzata sul pc», così hanno bucato il Lazio

Mancava la doppia password di autenticazione e con molta probabilità la chiave, per quell’unico livello di accesso e riconoscimento previsto dal sistema, era memorizzata. Al momento, un solo dato è certo: la porta di ingresso dei criminali informatici al cuore virtuale della Regione Lazio, è stato il pc di un funzionario, in smart working dalla sua casa di Frosinone.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 15:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA