Maddie McCann, al via le ricerche del corpo: l'ipotesi del pozzo in Portogallo

Domenica 12 Luglio 2020 di Silvia Natella
Maddie McCann, al via le ricerche del corpo:

Maddie McCann per gli inquirenti è morta e da poche ore sono state avviate, in modo massiccio, le ricerche del corpo. Le indagini si stanno concentrando in Portogallo, nell'area in cui la bambina è scomparsa 13 anni fa. Si cerca nei pozzi dell'Algarve, circostanza che non era mai avvenuta e che è stata possibile in seguito alla riapertura del caso e dei sospetti su Christian Brueckner, il pedofilo tedesco oggi 43enne che l'avrebbe rapita dal residence mentre i genitori erano a cena. 

Come riporta il Daily Mail, la polizia portoghese sta setacciando la zona di Vila do Bispo, non lontano da Praia da Luz. Una campagna ufficiale legata agli ultimi risultati investigativi, sebbene i genitori continuino a sperare che la bambina sia ancora viva. Secondo la stampa locale, gli inquirenti avrebbero delle "prove fondamentali" a carico di Brueckner, ma al momento dai pozzi non è emersa alcuna traccia.

«Non abbiamo il corpo e nessuna parte di esso, ma abbiamo prove sufficienti per dire che il nostro sospettato ha ucciso Madeleine McCann», aveva spiegato giorni fa il procuratore tedesco Hans Christian Wolters. Intanto, tra qualche giorno la Corte europea potrebbe accogliere il ricorso dei legali di Brueckner per la condanna emessa contro di lui nel 2019. I suoi avvocati contestano alla polizia tedesca di averlo estradato per una condanna per droga e poi processato per un altro reato.
 

Ultimo aggiornamento: 16:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA