Ambra, maestra 41enne uccisa in casa a martellate: fermato un amico. «Ha confessato il movente passionale». ​L'uomo ha tentato il suicidio

Sabato 25 Gennaio 2020
Ambra Pregnolato

Un uomo è stato fermato dai carabinieri per l'omicidio di Ambra Pregnolato, la maestra d'asilo quarantenne trovata morta ieri, con ferite alla testa, nella sua casa di Valenza (Alessandria). Dopo l'interrogatorio, ha confessato: lo conferma il procuratore di Alessandria. L'omicida sarebbe una persona conosciuta sia dalla donna che dalla famiglia della vittima. Il movente del delitto sarebbe passionale.
 

 

Leggi anche > Maestra di 41 anni trovata morta in casa dal marito: è omicidio

L'uomo fermato per il femminicidio di Valenza è Michele Venturelli, 46 anni. Ha ucciso la maestra Ambra Pregnolato perché la donna, di cui si era innamorato un anno fa, gli aveva detto di avere cambiato idea e di non volersi più separare dal marito per andare a vivere con lui. L'ha colpita con un martello che aveva nello zaino e più tardi ha cercato di uccidersi sotto un treno. Rimasto ferito, è in stato di fermo e piantonato all'ospedale di Alessandria.

Il ricordo del M5S. «Ieri è venuta a mancare Ambra Pregnolato, una storica attivista del MoVimento 5 Stelle di Valenza, in provincia di Alessandria. Ambra era una maestra d'asilo, una madre, una persona da sempre impegnata a migliorare la vita della sua comunità. Era un'amica con cui abbiamo condiviso tante battaglie per i valori in cui crediamo». Lo si legge in un post che apre il 'blog delle stellè. «Perdere un'amica - scrive il MoVimento - è sempre doloroso, ma le circostanze della sua scomparsa lasciano sgomenti. Esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia in questo momento terribile, augurandoci che sia fatta presto luce su questa triste vicenda»

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 12:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA