Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Malore in casa, Cristoff Cimorosi trovato morto dopo 4 giorni a Macerata: aveva 44 anni

Venerdì 8 Luglio 2022
Malore in casa, Cristoff Cimorosi trovato morto dopo 4 giorni a Macerata: aveva 44 anni

Dramma a Macerata. Un uomo di 44 anni, Cristoff Cimorosi, è stato trovato senza vita in casa sua. A dare l’allarme, nel primo pomeriggio di ieri, sono stati alcuni vicini, insospettiti dal cattivo odore che si sentiva uscire dall’appartamento. Alle 15.45 in Borgo Piediripa sono arrivati ambulanza del 118, polizia e vigili del fuoco. Dato che nessuno rispondeva al campanello, i pompieri hanno sfondato la porta e così è stato trovato Cimorosi e, a causa del caldo dei giorni scorsi, già in stato di decomposizione. A quanto sembra, il decesso risalirebbe a circa quattro giorni fa.

Malore improvviso a Venezia, turista americano collassa e muore: aveva 47 anni

Alessia De Nadai morta a 17 anni a Treviso: il malore, i due interventi alla testa e la fine

Nella palazzina sono arrivati gli agenti della Volante e della Squadra mobile, con il commissario capo Matteo Luconi, mentre i poliziotti della Scientifica hanno effettuato prelievi e campionamenti per chiarire la vicenda. Non sono stati trovati segni di scasso, e la causa più probabile della morte sarebbe un malore. Difficile comunque azzardare ipotesi viste le condizioni della salma, che hanno reso difficoltosi l’identificazione e poi il trasporto all’obitorio, dopo il sopralluogo del medico legale Francesco Ramberti. Ora la procura valuterà se effettuare ulteriori accertamenti. «Questa persona aveva molti problemi – racconta una vicina con grande amarezza -, mille volte era stata chiamata la polizia perché litigava con i vicini, o teneva la musica alta. Era in difficoltà e aveva bisogno di aiuto, e invece ancora una volta nessuno ha fatto nulla».

Ultimo aggiornamento: 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA