Brescia, maltrattava e picchiava bimba disabile: arrestata assistente scolastica. I genitori: «Segni delle violenze sul corpo»

Venerdì 29 Aprile 2022
Maltrattava e picchiava la bimba disabile: arrestata la maestra. I genitori: «Segni delle violenze sul corpo»

Picchiava e maltrattatava la bambina disabile che seguiva. Per questo i carabinieri di Brescia sono intervenuti a scuola e hanno tratto in arresto in flagranza di reato un'assistente scolastica per maltrattamenti e lesioni aggravate.

Roma, vicino stalker condannato: insulti e minacce al figlio disabile. «Ora vi sparo alla testa»

«Mio figlio autistico deriso, non perdono le maestre»: la denuncia di mamma Silvia: nessuno si è scusato

Le indagini con le telecamere occulte 

Le indagini erano scattate dopo la denuncia dei genitori, che avevano notato inconfutabili segni di violenza sul corpo della piccola oltre che un cambiamento nel suo umore. Così i militari hanno aperto immediatamente le indagini e hanno installato all'interno dell'aula della scuola alcune telecamere ambientali occultate. Sono state proprio le immagini video a incastrare la donna registrando maltrattamenti come schiaffi, strattonamenti, tirate per i capelli e pizzicotti e dimostrando che durante l'orario scolastico l'assistente ha commesso ripetute violenze fisiche.

I carabinieri sono quindi intervenuti a scuola, portando via dall'aula l'assistente. Ora la donna è in carcere a Verziano ed è accusata di maltrattamenti pluriaggravati e lesioni aggravate a danno di un minore con disabilità. 

 

Ultimo aggiornamento: 30 Aprile, 12:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA