Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mancano teste e documenti: assolto
ex presidente dell'Inpgi Camporese

Lunedì 30 Ottobre 2017
Mancano teste e documenti: assolto ex presidente dell'Inpgi Camporese
È per mancanza di testimoni e di documenti a sostegno dell'ipotesi della Procura di Milano che l'ex presidente dell'Inpgi Andrea Camporese è stato assolto con formula piena dalle accuse di corruzione e truffa nel processo con al centro il crac della finanziaria Sopaf. Come si legge nelle motivazioni depositate oggi dal Tribunale non è stata raggiunta alcuna prova circa un presunto accordo in base al quale Andrea Toschi amministratore delegato di Adenium sgr, della galassia Sopaf, avrebbe versato 200 mila euro, parte dei quali su un conto svizzero che lui stesso si sarebbe intestato, come «remunerazione» all'allora numero uno dell'ente di previdenza dei giornalisti in cambio degli investimenti «del valore molto ingente» che aveva «veicolato» sulla società di gestione risparmio e sul Fondo immobili pubblici (Fip). «Nessun testimone e nessun documento - è scritto - ha confortato tale assunto accusatorio» fondato esclusivamente sulle dichiarazioni di Toschi a cui mancano «riscontri precisi»
© RIPRODUZIONE RISERVATA