Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Manuel Bortuzzo, insulti e minacce al protagonista del Gf Vip 6 e alla sua famiglia, il padre: «Vi denuncio»

Mercoledì 6 Luglio 2022 di Alessia Marani
Manuel e il papà Franco Bortuzzo

Minacce e insulti via social a Manuel Bortuzzo e alla sua famiglia. Il papà Franco ieri ha rotto il silenzio e ha postato una sua foto in cui lo si vede uscire dagli uffici del Commissariato Eur di Roma dove si è recato per sporgere una formale denuncia contro gli haters che si sono accaniti su di lui e sui suoi cari. 

«Detto fatto - ha scritto sul suo blog Facebook - Dopo due mesi di silenzio è ora di finirla, ricordo che tutti i profili che ho bloccato sono stati salvati e di materiale ce ne è a sufficienza per aprire un fascicolo. Continuerò a segnalare e aggiungere alla denuncia, fatevi una ragione di vita e lasciate la nostra in pace non vi ha detto il dottore di seguirmi nè di giudicare ogni nostro avvenimento. Trovate la vostra serenità e smettete di nascondervi fake che non siete altro, la mia famiglia non si tocca». 

 

A quanto pare, la violenza social si sarebbe scatenata all'indomani della fine della relazione tra Manuel, che ha partecipato all'ultima edizione del grande Fratello Vip, e la principessa etiope Lulù Selassié. Un amore finito sul nascere e su cui, invece, si erano concentrate le attese di tanti fan poi delusi dalla rottura annunciata con un comunicato. Tanto da creare una chat Telegram in cui i Bortuzzo venivano ricoperti di insulti.  

Papà Franco, però, alla fine, ha perso la pazienza e ha deciso di denunciare i detrattori. «Cari leoni e leonesse da tastiera vigliacchi non permettetevi di nominare mia moglie che amo, la mia famiglia o i miei cani o qualsiasi cosa mi appartenga altrimenti aggiungerò al fascicolo aperto le altre carognate». 

Video

Il 23enne Manuel Bortuzzo, nuotatore di talento, rimase coinvolto il 3 febbraio del 2019 in un drammatico incidente mentre stava trascorrendo la serata con la fidanzata all'Axa, quartiere residenziale di Roma. Il ragazzo finì per errore nel mirino di due giovani criminali che spararono contro di lui scambiandolo per un'altra persona con cui avevano avuto una accesa discussione poco prima in un pub di zona. Manuel si salvò per miracolo ma da allora ha perso l'uso delle gambe. Nonostante tutto, con l'aiuto della sua famiglia in primis e sorretto dall'affetto dell'Italia intera, è riuscito a riprendersi dal trauma e a trasformare la sua vita in un esempio di coraggio e fierezza per tutti i coetanei e non solo. 

Ultimo aggiornamento: 11:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA