Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Abruzzo, coppia di romani investita mentre era in vacanza: lei muore. Marina Bonaccorsi aveva 52 anni

Lunedì 4 Luglio 2022 di Tito Di Persio
Silvi, coppia di romani investita mentre vanno a mangiare gli arrosticini: lei muore. Marina aveva 52 anni.

Non c’è l’ha fatta Marina Bonaccorsi, 52 anni di Roma (figlia di un noto ginecologo capitolino). E’ morta poco dopo l’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale Mazzini di Teramo. Lei e suo marito, F.D.P. di 49 anni, sono stati investiti sulla Statale 16, nei pressi della Torre del Cerrano a Silvi Marina (provincia di Teramo), da un’auto impazzita guidata da una 33enne di Pineto che aveva due bambini a bordo.

I coniugi capitolini, stando a quanto si apprende, venivano da anni in vacanza sulla costa teramana e pernottavano sempre nello stesso hotel. Ieri sera verso le 20 avevano, dopo una giornata in spiaggia e una bella doccia, i due avevano deciso di andare a cenare all’ “Assaggeria Km 431”. Posto che conoscevano bene e on lontano dall’albergo, quindi facilmente raggiungibile a piedi.

Precipita nel pozzo alla festa per suoi 40 anni, muore il manager Antonio Andriani

Mentre facevano questa passeggiata una donna di pineto alla guida di una Kia, per cause ancora in fase di accertamento dalla polizia stradale intervenuta sul posto per tutti i rilievi del caso, ha perso il controllo della vettura andando ad impattare prima contro un albero sul ciglio della strada e poi travolgendo da dietro i due pedoni. A lanciare l’allarme alcuni passanti e abitanti delle case adiacenti la SS16. Sul posto sono arrivate due ambulanze del 118. I soccorritori alla 52enne, che nell’impatto ha riportato diverse lesioni, in particolare un trauma cranico-facciale, hanno praticato allungo le manovre di rianimazione e una volta stabilizzata è stata caricata in ambulanza e portata al pronto soccorso del Mazzini di Teramo, dove è deceduta poco dopo. Mentre il marito è stato ricoverato con alcuni traumi e ferite: non sarebbe in pericolo di vita. Il pm Davide Rosati ha disposto il sequestro del mezzo e molto probabilmente nelle prossime ore iscriverà la 33enne di Pineto nel registro degli indagati per omicidio stradale. L'incidente ha paralizzato a lungo il traffico sull'Adriatica.

Ultimo aggiornamento: 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA