Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Marinella, morta in casa da due anni: domani i funerali, saranno a carico del Comune

Venerdì 18 Febbraio 2022
Marinella, morta in casa da due anni: domani i funerali, saranno a carico del Comune

La sua storia aveva sconvolto l'Italia: un dramma della solitudine, perché Marinella Beretta, 70 anni, è stata trovata morta da sola in casa, e nessuno si era accorto di lei. Il decesso risale ad almeno due anni e mezzo fa, se non di più. I funerali della donna, trovata senza vita sulla poltrona di casa il 4 febbraio scorso, si terranno domani mattina alle 10 nella chiesa della frazione di Prestino, a Como.

La donna invisibile: Marinella, morta seduta in salotto da due anni. Il corpo trovato solo per caso

Numerose, in questi giorni, sono state le manifestazioni di solidarietà dopo che la la storia della donna ha richiamato il problema della solitudine di molte persone, acuita dalla pandemia. Ne è testimonianza la stessa cerimonia funebre: il Comune di Como si farà carico della sepoltura, due agenzie di pompe funebri pagheranno il servizio e i fiori e un marmista realizzerà la lapide al cimitero.

Marinella Beretta viveva sola in una villetta nel quartiere e oltre due anni fa l'aveva venduta a uno svizzero, mantenendo l'usufrutto e il diritto di continuare ad abitarci. Ad alcuni vicini di casa aveva raccontato di avere amicizie in Liguria. Sapendo che la casa era stata venduta, molti pensavano che la donna si fosse trasferita. Invece era rimasta senza vita su una sedia, in cucina, dove l'hanno trovata i poliziotti intervenuti dopo che le forti raffiche di vento rischiavano di far cadere le piante in giardino, alte e non curate. In questi giorni sono stati effettuati degli accertamenti e si è cercato di risalire a qualche parente della vittima, alla fine non rintracciato. Alcune telefonate arrivate dalla zona di Modena e Reggio Emilia poi non hanno avuto seguito e nessuno si è rifatto vivo. 

Ultimo aggiornamento: 15:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA