Brindisi, otto anni fa la morte di Melissa Bassi nell'attentato alla scuola: fiori e cerimonia con i genitori

Tuesday 19 May 2020

Sono passati otto anni dalla morte di Melissa Bassi, 16 anni, a causa dell'attentato esplosivo all'esterno della scuola Morvillo Falcone di Brindisi. Mazzi di fiori sono stati deposti in una cerimonia delle amministrazioni comunali di Brindisi e Mesagne per ricordare la ragazza che perse la vita nell'attentato messo a segno da Giovanni Vantaggiato, condannato all'ergastolo.

Melissa: in ricordo un abito bianco con squarcio di chiffon rosso sull'addome
Attentato a Brindisi, confermato in appello l'ergastolo a Vantaggiato

Melissa, sedici anni, insieme alle sue amiche di Mesagne dove viveva, scese dall'autobus per dirigersi all'istituto scolastico quando, alle 7.42 del 19 maggio di otto anni fa, a distanza venne innescata la deflagrazione che la travolse in pieno. Melissa non è mai stata dimenticata e ogni anno il suo ricordo viene mantenuto vivo, nel contempo alla giovane studentessa sono state dedicate scuole, piazze e giardini pubblici sia in Puglia sia in altre regioni. Alla cerimonia di questa mattina presenti i genitori della ragazza, Massimo e Rita. Nel pomeriggio, a Mesagne, il sindaco Toni Matarrelli sarà insieme ai genitori di Melissa Bassi per un ricordo al cimitero, fiori verranno deposti sulla tomba della ragazza. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA