In ospedale con la febbre alta, muore dopo due ore a 56 anni: ipotesi meningite

Mercoledì 5 Febbraio 2020
In ospedale con la febbre alta, muore dopo due ore. Forse stroncato da meningite
Dramma a Vigevano, provincia di Pavia, dove due giorni fa un uomo è morto a 56 anni in ospedale a poche ore dal suo arrivo al pronto soccorso. L’uomo, residente a Cozzo Lomellina, come raccontano i quotidiani locali, è arrivato in ospedale lunedì nel tardo pomeriggio con la febbre alta: nonostante i tentativi dei medici, è morto nel giro di circa due ore, nella serata dello stesso giorno.

Leggi anche > Meningite, Valentina morta a 14 anni: era una baby promessa della danza

Il sospetto dei medici è che sia stato stroncato da una meningite batterica, ma a stabilire la causa esatta della sua morte sarà l’autopsia. Nessuno tra medici e familiari è stato sottoposto a profilassi, perché la meningite batterica da pneumococco, seppur grave, non è contagiosa. Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA