Milano, stop al divieto di asporto dell'alcol dalle 19

Mercoledì 3 Giugno 2020

«Stamattina in Prefettura abbiamo visto l'ordinanza che prevede il divieto di asporto di alcolici dalle 19.00 in poi perché la reazione che c'è stata da parte della città alle indicazioni per il distanziamento e per l'uso delle mascherine è stata ottima. Quindi credo che sia in via di pubblicazione la sospensione dell'ordinanza che prevede il divieto dell'asporto di alcolici». Lo ha detto la vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Anna Scavuzzo, durante il Consiglio comunale riunito in collegamento video parlando della sospensione dell'ordinanza emessa dall'amministrazione per impedire assembramenti nei luoghi della movida, davanti a bar e locali. 

Sala chiede ufficialmente scusa: «Ho sbagliato»

La revoca dell'ordinanza che vieta la vendita e il consumo di alcol da asporto a Milano dopo le 19 è stata pubblicata sul sito del Comune e ha effetto immediato. Il sindaco Giuseppe Sala ha deciso la revoca del divieto perché la cittadinanza, come si legge nel documento «ha acquisito una maggiore consapevolezza e responsabilità in ordine al rispetto del divieto di assembramento, all'obbligo dell'uso dei dispositivi di protezione individuali, mascherine, ed in genere all'osservanza delle misure igienico-sanitarie» per il contenimento del Covid. Inoltre «i gestori degli esercizi commerciali e dei pubblici esercizi si sono attivati nel fare osservare la distanza interpersonale e le altre misure di sicurezza». 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Giugno, 09:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA