L'ultima frontiera dei pusher: droga nel cappottino del cane e spaccio nell'area animali

L'ultima frontiera dei pusher: droga nel cappottino del cane e spaccio nell'area animali
Per scambiarsi la droga avevano scelto un'area cani in via Lucerna, a Milano, e per nascondere la sostanza il pusher l'ha infilata nel cappottino del cane del cliente. È accaduto intorno alle 16 di ieri. I carabinieri hanno arrestato due uomini, un 49enne e un 62enne, per spaccio, entrambi con numerosi precedenti di varia natura. I militari del nucleo operativo di Milano Porta Magenta hanno notato il 49enne all'interno dell'area cani e sono stati insospettiti dal fatto che non avesse animali al seguito.

Poco dopo l'uomo è stato raggiunto dal 62enne, una vecchia conoscenza degli investigatori, che si è avvicinato tenendo al guinzaglio un meticcio di taglia media. Dopo aver scambiato qualche parola, il 49enne ha infilato nel cappottino del cane una bustina contenente 35 grammi di cocaina e successivamente ha consegnato al padrone un panetto di hashish da 300 grammi. Lo spacciatore è stato portato al carcere San Vittore, il cliente (che non è un consumatore ma a sua volta un rivenditore) ha ottenuto gli arresti domiciliari.
Giovedì 17 Maggio 2018, 20:49 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2018 21:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP