Ventenne molesta una ragazza in bus, sputa e insulta l'amica, scoppia la rissa

Giovedì 9 Settembre 2021 di Redazione Web
Il bus Svt

VICENZA  - Una maxi lite sul bus tra un nutrito gruppo di giovani, tra i 15 e i 21 anni, ha costretto l'autista a fermare la corsa e chiedere l'intervento dei carabinieri. È accaduto a Zanè sulla linea 18 della Svt con tratta Tonezza-Thiene. Sul posto sono intervenute 4  pattuglie dell'Arma che dopo aver sedato il litigio hanno fatto ripartire, con forte ritardo, il mezzo pubblico.

Nel frattempo i militari avevano identificato 13 giovani, tutti della zona, e scoperto che il litigio era scaturito dopo che un ventenne di origini ghanesi, già noto alle forze dell'ordine per episodi violenti, aveva importunato pesantemente una 18enne. In difesa di quest'ultima era sopraggiunta un'altra ragazza che è stata però a sua volta bersagliata dal ventenne con insulti e sputi a tal punto da far intervenire gli altri giovani viaggiatori per evitare conseguenze peggiori. Mentre i carabinieri stavano accertando quanto era avvenuto il giovane ghanese si è lanciato sul cofano di un'auto che stava transitando, fortunatamente a bassa velocità. Il ragazzo è stato poi bloccato con difficoltà reagendo con minacce e insulti.

È stato pertanto chiesto l'intervento dei sanitari del Suem e dell' ambulanza che hanno caricato il giovane in escandescenze accompagnandolo all'ospedale di Santorso dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Del fatto è stata è stata informata l'a magistratura berica e la Procura della Repubblica per i minorenni di Venezia mentre il giovane ghanese è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. 

Ultimo aggiornamento: 18:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA