Agente municipale spara e uccide pitbull, indagine archiviata. La Lega del cane: «Decisione inaccettabile»

Sabato 20 Febbraio 2021
Agente municipale spara e uccide pitbull, indagine archiviata La Lega del cane: «Decisione inaccettabile»

Operò correttamente l'agente della polizia municilape di Montesilvano,  che abbatté un pitbull di nome Tequila, resosi in precedenza protagonista di un’aggressione ai danni di un passante e di un cagnolino. L’agente tentò in tutti i modi, invano, di fermare il cane, anche utilizzando lo spray urticante. Per queste ragioni il gip del tribunale di Pescara ha archiviato il caso, suscitando le reazioni contrariate della Lega nazionale per la difesa del cane: «Per noi e per la famiglia di Tequila - si legge in una nota - si tratta di una decisione inaccettabile». Secondo la presidente Piera Rosati «Tequila è stata uccisa e dimenticata dalle istituzioni, senza avere giustizia».

Ultimo aggiornamento: 10:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA