Uomo e donna trovati morti in casa. I vicini: «Venite, si sentono delle urla». Ipotesi omicidio-suicidio

Venerdì 15 Ottobre 2021 di Patrizia Pennella
Un uomo e una donna trovati morti in casa. I vicini: «Venite, si sentono delle urla» (Foto Max)

Un uomo e una donna - marito e moglie  - sono stati trovati morti in casa, in un appartamento in via Tagliamento, zona residenziale di Montesilvano, nell'area metropolitana di Pescara. I vicini questa mattina hanno sentito delle urla e hanno dato subito l'allarme. Si sarebbe trattato di un omicidio suicidio, questa l'ipotesi più accreditata.

 

Taranto, uomo uccide la compagna e tenta il suicidio: le ha tagliato la gola con un taglierino

 

Pescara, uomo e donna trovati morti in casa

I due corpi sono stati trovati in cucina, uno sopra all'altro, con profondi colpi di arma da taglio. Le vittime sono marito e moglie e, secondo i primi accertamenti, hanno circa 50 anni. Lui muratore, lei donna delle pulizie, entrambi romeni. Famiglia stimata e conosciuta. La palazzina è stata transennata e nessuno può avvicinarsi al palazzo. Sul posto i carabinieri, il medico legale per le ricognizioni cadaveriche, i sanitari del 118. La coppia ha un figlio di 11 anni che in quel momento era a scuola. Il ragazzino è stato affidato agli assistenti sociali del Comune di Montesilvano. L'orario della tragedia è stata fatta risalire tra le 8.30 e  le 9, quando il figlio della coppia ha lasciato l'abitazione per recarsi a lezione. Il marito avrebbe ucciso la moglie, al culmine di una lite. La coppia, a detta dei vicini, discuteva spesso anche con toni accesi. Al momento non è ancora chiaro il motivo dell'ennesima lite finita in tragedia.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA