Morto Angelo Zegna, lutto nella moda: figlio del fondatore del celebre marchio tessile

Morto Angelo Zegna

Sabato 21 Agosto 2021
Morto Angelo Zegna, lutto nella moda: figlio del fondatore del celebre marchio tessile

È morto il 19 agosto Angelo Zegna. L'imprenditore figlio del fondatore del marchio tessile internazionale e padre dell'attuale Ceo Ermenegildo aveva 97 anni. I funerali, che si sono svolti ieri, sono stati in forma assolutamente riservata nel rispetto della richiesta della famiglia che aveva espressamente richiesto il più stretto riserbo. Lascia quattro figli: Gildo, Elisabetta, benedetta e Anna. L'industriale si è spento a Trivero, nel Biellese, dove era rientrato a causa delle sue condizioni di salute. Era infatti da tempo residente in Svizzera con una parte delle produzioni, ai tempi dei grandi scioperi in Italia, per poter assicurare le consegne degli ordini. Angelo si è spento nell’abitazione dove passava le estati in famiglia. E la famiglia era lì anche in questi giorni. Insieme, in quel posto dove la Zegna è nata nel 1910 grazie alla lungimiranza e tenacia del padre Ermenegildo e che Angelo, con il fratello Aldo, aveva preso in mano all’inizio degli anni '70. Grazie ai fratelli Zegna l'azienda era cresciuta: prima aggiungendo l’abbigliamento alla produzione di tessuti; poi iniziandone l’internazionalizzazione e lo sviluppo dei negozi. Nel 2007 il passaggio di testimone tra Angelo e il figlio Gildo e il nipote Paolo. La morte di Angelo Zegna lascia un vuoto incolmabile. Molti i messaggi anche dei politici per salutare l'imprenditore italiano.

 

«Angelo Zegna è stato un imprenditore lungimirante. Insieme alla sua famiglia, ha fatto del marchio Ermenegildo Zegna un brand inimitabile e famoso nel mondo, inaugurando, con le prime collezioni pret a porter, il passaggio dal tessile alla confezione. Imprenditore illuminato che chi ama la moda non potrà mai dimenticare. Mi stringo alla famiglia». Così il sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni commenta la scomparsa di Angelo Zegna.

 

 

 «La morte dell'industriale Angelo Zegna mi addolora molto: con lui va via un gigante dell'imprenditoria italiana e un pezzo di storia biellese. Lo ricorderò sempre con affetto, per la sua competenza e per la lungimiranza imprenditoriale con cui ha fortemente contribuito a costituire l'industria della moda italiana, esportando il nostro Made in Italy nel mondo». Così il viceministro dello Sviluppo economico, Gilberto Pichetto, sulla scomparsa del padre dell'attuale Ceo Gildo. 

Ultimo aggiornamento: 22 Agosto, 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA