Padova, 51enne trovato morto in casa dai parenti: «Sembrava addormentato»

Domenica 10 Gennaio 2021 di Nicola Benvenuti
«Sembrava addormentato», Mirco trovato morto in casa dai parenti

CANDIANA (PADOVA) - Sembrava addormentato, aveva il volto sereno, dell'uomo buono e generoso quale era sempre stato, invece era spirato. Se ne è andato così venerdì scorso, Mirco Boscaro, 51 anni, di Candiana, trovato dai familiari che erano andati a far visita anche alla mamma che abita lì vicino, in via Fossaragna, la strada che dalla frazione di Bovolenta porta verso Candiana. Subito avvisati i sanitari del 118 che hanno solo potuto verificare il decesso per cause naturali dell'uomo, probabilmente un infarto al miocardio, senza patologie pregresse.

Mirco era nato il 18 agosto 1969 ed era il più piccolo di ben otto fratelli di una famiglia molto conosciuta non solo a Candiana, ma in tutto il territorio. Tra di loro Gianfranco, attuale presidente dell' Avis del Conselvano, che traccia un ricordo affettuoso di Mirco. «Ha lasciato in tutta la nostra famiglia un grande vuoto, una famiglia numerosa la nostra quattro fratelli Fausto, Paolo, Raffaele, e Gianfranco, tre sorelle Mara, Francesca, e Paola, e la mamma Franca» racconta Gianfranco. E del fratello Mirco aggiunge alcuni tratti particolari: «Era una persona volitiva, generosa, dal carattere avventuroso, ricordo i suoi numerosi viaggi per scoprire il mondo. Non ha avuto figli, perché era celibe, ma ha sempre adorato i bambini, in cui rispecchiava il suo carattere giocoso e simpatico, insomma una persona solare». 


Anche dal punto vista della professione Mirco Boscaro era una persona apprezzata. «Era innamorato del suo lavoro di massaggino ad Abano che ha svolto per venticinque anni, che gli ha dato modo di conoscere un variegato mondo di persone, sempre accolte con professionalità e competenza» è ancora il fratello Gianfranco che lo descrive . «Mirco è stato trovato dalle nostre sorelle che erano andate a fargli visita, ma ormai era già addormentato, partito troppo presto per quel viaggio che tutti prima o dopo dobbiamo intraprendere. Una prova durissima, inaspettata, prematura, per tutti i familiari, era il più piccolo ed è stato il primo ad andarsene» conclude Gianfranco. 


La morte improvvisa di Mirco Boscaro ha colpito profondamente Candiana, dove i fratelli sono ben conosciuti. Dalle testimonianze si conferma l'immagine di una persona buona e disponibile: non era infrequente che mettesse a disposizione le sue abili mani per massaggiare gratuitamente chi in paese ne aveva bisogno.


IL PARROCO

«Una perdita che addolora, Mirco ero molto legato alla anziana mamma», sottolinea il parroco don Leopoldo Zanon che è stato a far visita ai familiari. Anche il sindaco Luca Manfrin assicura «La vicinanza alla famiglia Boscaro di tutta la comunità civile di Candiana». 


Le esequie di Mirco Boscaro saranno celebrate martedì 12 alle ore 10.30 nel Duomo di Candiana, probabilmente la funzione sarà disponibile in streaming per fare in modo che tutti coloro che non possono partecipare in presenza lo possano accompagnare comunque. 

Ultimo aggiornamento: 20:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA