Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A 172 km/h sull'A4: «Guidava mia nonna». Ma è in casa di riposo

Venerdì 14 Novembre 2014
A 172 km/h sull'A4: «Guidava mia nonna». Ma è in casa di riposo
SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO - A sfrecciare lungo la A4 a 172 orari con una Audi A6 ci sarebbe stata la nonnina ultraottantenne. Lo sosteneva un albergatore 55enne di San Michele al Tagliamento. La sua Audi è infatti sfrecciata il 22 maggio scorso davanti ad un autovelox che la Polizia aveva posizionato in autostrada. Così, quando a casa è arrivato il verbale, deve aver pensato che quel giorno l'auto l'avesse in uso l'anziana parente. Agli agenti infatti ha inviato la documentazione che attestava il tutto. Nonostante ciò i poliziotti non hanno voluto credere che la nonnina si fosse messa alla guida di quella Audi da quasi 300 cavalli, tra l'altro in precarie condizioni di salute. Da qui sono partite infatti le indagini che hanno accertato che l'ultraottantentenne era degente in casa di riposo da tempo, perlopiù in condizioni di non autosufficienza. Per l'albergatore è scattata la denuncia per falsità ideologica.
Ultimo aggiornamento: 11:28