CORONAVIRUS

Natale, a tavola al massimo in 6 sia a casa che al ristorante

Domenica 22 Novembre 2020 di Francesco Malfetano
Natale, a tavola al massimo in 6 sia a casa che al ristorante

Che le abituali tavolate natalizie saranno solo un ricordo è quasi una certezza. Per il governo infatti, complice l’età media elevata di buona parte della popolazione, cenoni e festeggiamenti vari a tavola sono uno dei pericoli più importanti da scongiurare. E così non solo si punta a limitare gli spostamenti, evitando non solo che amici e parenti finiscano con l’incontrarsi provenendo da tutta Italia, quanto anche la possibilità di riunirsi in pub e ristoranti.

Ponendo il divieto assoluto di organizzare feste o affittare locali per eventi privati, potrebbero esserci delle piccole deroghe alle regole attuali per la ristorazione. Ad esempio potrebbe essere superato il limite di 4 persone sedute allo stesso tavolo, portando il numero massimo di commensali a 6. Tutto questo però, sempre nel rispetto totale da parte dei ristoratori delle norme ormai note, soprattutto quelle che riguardano la capienza effettiva dei locali. 

 

Covid, Antonelli (Cts): «Rischio terza ondata con il picco dell'influenza»

Vaccino, Speranza: «Grande campagna a gennaio». Cts a Crisanti: «Parole inaccettabili»

 

 

Sei commensali

 

Quella dei 6 commensali peraltro sembra ormai essere la strada prescelta dal governo, anche per quanto riguarda le cene in casa. «Questo Natale dobbiamo fare lo sforzo di essere il meno numerosi possibile - ha spiegato ieri sera la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa a chi gli chiedeva conto del numero dei congiunti che si potrà frequentare questo Natale - Immagino che si possa dire 5 o 6 persone al massimo tra gli affetti più cari, ma è ovvio che non sarà possibile controllarlo, quindi a tutti verrà chiesto di limitare il più possibile le persone che si riuniscono».

 

Covid, bollettino oggi 21 novembre: nuovi contagi (34.767) e morti (692) in calo. Frenano le terapie intensive

Covid, il bollettino di oggi 21 novembre 2020: sono 34.767 i nuovi casi nelle ultime 24 ore e 692 morti. I tamponi sono 237.225, frena l'aumento delle terapie intensive. E' quanto rivela il bollettino del 21 novembre diffuso dal ministero della Salute.


 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA