Neonato gettato dalla finestra e ucciso a Trapani, madre e colf in casa quando la 17enne ha partorito

Sabato 7 Novembre 2020

Ha partorito in casa e poi ha gettato il figlio dalla finestra. Una 17enne di Trapani è stata accusata di omicidio volontario dopo aver ammesso il delitto del neonato avvenuto mentre nell'appartamento con lei erano presenti anche la madre e la colf. Le due donne hanno però affermato di non essersi accorte di nulla.

 

La ragazza, interrogata, ha ammesso di aver tenuto nascosta la gravidanza ai genitori, perché era spaventata dalla loro possibile reazione. La 17enne ha quindi partorito di nascosto in casa e poi ha gettato il figlio dalla finestra. Il neonato è stato trovato morto con un grave trauma cranico, ma è da chiarire se il bambino è morto prima o dopo il volo dalla finestra.

 

Al momento la giovane è piantonata all’ospedale del capoluogo siciliano dove ieri è stata operata d’urgenza. Si indaga anche sulla posizione della madre e della collaboratrice domestica.

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA