Maltempo, allerta neve da Milano a Foggia: rischio valanghe in Veneto, fiocchi a bassa quota in Toscana

Domenica 27 Dicembre 2020
Maltempo, allerta neve da Milano a Foggia: rischio valanghe in Veneto, fiocchi a bassa quota in Toscana

Allerta maltempo. In arrivo la neve in varie parti d'Italia. La perturbazione di origine nord-atlantica che sta avanzando progressivamente verso il nostro Paese, nel corso delle prossime ore, porterà un graduale peggioramento delle condizioni meteo sulle regioni centro-settentrionali in estensione poi, anche a quelle meridionali. I fenomeni più significativi di questa fase di maltempo saranno le nevicate fino a quote di pianura sulle regioni del nord e un deciso rinforzo della ventilazione meridionale su gran parte della penisola.

Meteo, arriva il maltempo: neve e freddo al Centro-Nord. Allerta gialla in tre Regioni del Sud

La neve intorno a Roma: gli scatti dalla terrazza del Gianicolo

Neve a Milano 

In arrivo sulla Lombardia una ampia area depressionaria con aria fredda in quota di origine artica, in discesa sull'Europa centrale, che determinerà condizioni via via più instabili, con precipitazioni diffuse tra la tarda serata di oggi, domenica 27 dicembre, e la prima parte di lunedì, a carattere nevoso anche alle quote di pianura. La Lombardia si prepara domani a fitte nevicate, motivo per cui i gestori delle infrastrutture RFI e Ferrovienord hanno previsto l'attivazione di un piano d'emergenza che prevede la limitazione del servizio ferroviario su tutte le linee.

Trentino a bassa quota

Nella tarda serata di oggi o nel corso della notte inizierà a nevicare in Trentino a quote molto basse. In totale potranno cadere 15-30 cm di neve in val d'Adige e fino a 40-45 cm in montagna; gran parte degli accumuli si verificherà domani, nelle ore mattutine, quando potrebbero esservi precipitazioni abbondanti nell'arco di poche ore. La fase più intensa della perturbazione durerà 12 ore circa, fino alla tarda mattinata o al primo pomeriggio di domani e sarà seguita da strascichi con possibilità di deboli precipitazioni a quote molto basse fino a martedì pomeriggio. Da questa sera a martedì mattina soffieranno inoltre venti sudoccidentali forti o molto forti in montagna.

Allerta arancione in Emilia e Puglia

La perturbazione di origine atlantica che si avvicina all'Italia porterà nelle prossime ore venti forti e nevicate anche a quote di pianura sulle regioni centro settentrionali e, successivamente, sul sud del paese. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un'allerta meteo che prevede dalla serata di oggi nevicate da allerta arancione in Emilia-Romagna e Puglia. Prima nevicata dell'anno sulle vette più alte della provincia di Foggia. Da questa mattina una sottile coltre bianca ha ricoperto le cime del subappennino dauno. La neve ha imbiancato i tetti a Faeto e a Monteleone. Quest'ultimo paese è il più alto della Puglia. Brusco calo delle temperature nel resto della provincia.

Nevicate e venti in Liguria

l maltempo arriva di notte in Liguria, regione che sarà interessata da una prima fase con piogge, temporali, neve anche in prossimità della costa, calo termico con disagio da freddo e possibile gelicidio, venti forti e mareggiate intense. Arpal ha emanato l'allerta per domani che sarà gialla per temporali sul centro-levante della Liguria dalla mezzanotte fino alle 8 del mattino. Allerta anche per la neve che sarà gialla nel Ponente ligure dalla mezzanotte alle 12 mentre nelle zone interne del Centro sarà prima gialla dalla mezzanotte alle 2 per poi diventare arancione fino alle 8 di domani e tornare gialla fino alle 12. Allerta giallo per neve anche sui comuni costieri. Nelle zone dei bacini padani di ponente e levante l'allerta neve sarà gialla dalle 22 di oggi fino alle 2 di notte, poi arancione fino alle 8 e gialla fino alle 12 di domani.

 

Rischio valanghe in Veneto

È stato dichiarato lo stato di attenzione per nevicate in Veneto, dalla mezzanotte di oggi alla mezzanotte di domani per Pianura, Zone collinari e Bellunese Meridionale. Infine, è stato emesso un avviso di criticità valanghe che indica la fase di attenzione per rischio valanghe, valido a a partire dalle 10 di domani, per la zona antropizzata MONT-1. Per lunedì 28 dicembre è prevista neve con apporti anche superiori ai 30 cm sia in MONT-1 che in MONT-2. Il pericolo di valanghe è previsto marcato su tutto il territorio montano regionale. In MONT-1 potranno verificarsi valanghe con interessamento della viabilità dei passi dolomitici.

Nevicate nel Mugello

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze segnala un codice giallo per rischio neve dalla serata di oggi (27/12) alle prime ore della notte di domani (28/12) nella Piana fiorentina, in Mugello e Val di Sieve. Domani (28/12) codice giallo per rischio vento per tutte le aree della Metrocittà e rischio idrogeologico-idraulico per le aree Firenze, Valdarbo, Val di Sieve e Mugello.

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA