Corteo No pass a Milano, un arresto e 74 denunce: nove per apologia di fascismo

Domenica 24 Ottobre 2021
Corteo No pass a Milano, un arresto e 74 denunce: nove per apologia di fascismo

È di un arresto e 74 denunce il bilancio della Polizia sulla manifestazione No Green pass di ieri a Milano. «Gruppi di violenti sono stati costantemente monitorati e bloccati tutte le volte in cui hanno cercato il contatto con le forze dell'ordine e allorquando hanno provato a raggiungere obiettivi sensibili», si legge in una nota della Questura, nella quale si sottolinea come le forze dell'ordine abbiano dovuto fronteggiare «ripetuti tentativi di raggiungere la sede della Cgil». Nove le denunce per «cori di stampo fascista». Il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Lombardia ha scritto al questore denunciando «aggressioni» e «minacce» a una troupe del Tg5. A Roma, una dottoressa è stata aggredita sulla banchina della metropolitana da un gruppo di manifestanti 'no pass'.

Muore giovane di Passo Corese in vacanza a Zanzibar, aveva 31 anni

Gli attivisti di destra, secondo quanto precisato dalla Questura «si stavano lasciandosi andare ad espressioni di chiaro stampo fascista». A essere denunciate alla fine sono state nove persone tra i 28 e i 45 anni, appartenenti alla Comunità Militante dei Dodici Raggi, bloccate in viale Abruzzi angolo via Pecchio e portate in Questura per accertamenti. «I nove - si legge in una nota - di cui 8 residenti nel varesino e uno in provincia di Bergamo, sono stati denunciati per apologia del fascismo, manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico ufficio e violenza privata. Il questore, inoltre, ha emesso nei loro confronti 9 fogli di via (8 della durata di un anno e 1 di sei mesi) da Milano».

No green pass, 10mila in corteo a Milano

Video

 

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 11:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA