CORONAVIRUS

Nuovo Dpcm: che cosa si può fare e cosa no dalle palestre allo smart working

Mercoledì 14 Ottobre 2020 di Giuseppe Scarpa
Nuovo Dpcm: che cosa si può fare e cosa no

Palestre aperte ma niente calcetto o basket. Allo stadio sì ma con ingresso contingentato. Le cene a casa con amici, è una raccomandazione, non devono superare le sei unità. Il banchetto di un matrimonio non oltre i 30 invitati. La mascherina, invece, è sempre obbligatoria. C’è poi il capitolo smart working per i dipendenti della pubblica amministrazione, ebbene viene indicato in “almeno” il 50 % (all’inizio si era ipotizzato il 70%) di coloro che possono svolgere la loro attività a distanza. È questo uno dei passaggi essenziali contenuto nel dpcm con le nuove misure di contrasto al Covid valido fino al 13 novembre.

Video

Nessun limite al take away

Ristorazione, nessuna restrizione sia per le consegne a domicilio che per il take away con il divieto, però, di consumazione sul posto dopo le 21.

Le palestre restano aperte

Buone notizie per i titolari di palestre e gli appassionati di fitness. Le palestre potranno continuare a rimanere aperte purché rispettino le linee guida già approvate.

Bar e ristoranti solo fino alle 24

Bar, pub, ristoranti restano aperti sino alle 24.00 con servizio al tavolo, sino alle 21.00 in assenza di servizio al tavolo per impedire assembramenti.

In chiesa ma senza assembramenti

Sull’accesso ai luoghi di culto il dpcm è chiaro: misure organizzative per evitare assembramenti e «rispettare la distanza di un metro».

Limitazioni allo stadio

Allo stadio con grandi limitazioni: «15% rispetto alla capienza totale e non oltre i 1.000 spettatori per manifestazioni all’aperto e di 200 in luoghi chiusi».

Party in casa da evitare

Incontri in casa con amici: nel dpcm si «raccomanda di evitare feste nonché di ricevere persone non conviventi di numero superiore a sei».

Matrimoni massimo in 30

Cerimonie religiose: per i banchetti di matrimoni e cresime è «fissato il limite di 30 invitati» rispettando il distanziamento.

I festeggiamenti? Seduti al tavolo

Compleanni, lauree e tutti gli altri festeggiamenti saranno vietati nelle discoteche. Si potrà farlo al ristorante, purché seduti.

No

Non va dimenticata la mascherina

Resta invariato l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine. L’obbligo di impiegarle sia nei luoghi chiusi, diversi dalle abitazioni, che nei luoghi all’aperto.

Gite scolastiche e uscite da rinviare

Niente gite scolastiche. Così recita il dpcm: Sono «sospesi i viaggi d’istruzione, le uscite didattiche, tutte le gite scolastiche e le uscite a fini didattici».

Calcetto e basket sono off limits

Stop alle partite di calcetto e di basket tra amici. Gli scienziati ritengono infatti che gli sport di contatto siano una fonte di contagio, perciò si è deciso di vietarle.

Al pronto soccorso non accompagnati

Un amico o parente che accompagna un proprio caro al pronto soccorso non potrà «permanere nelle sale d’attesa».

Ultimo aggiornamento: 08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA