Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Civitanova Marche, un altro omicidio: un uomo accoltellato a morte sul lungomare

Martedì 9 Agosto 2022
Civitanova Marche, un altro omicidio: un uomo accoltellato a morte sul lungomare

Civitanova Marche è di nuovo sotto choc. A pochi giorni dall'omicidio di Alika, la città ripiomba nella paura: lunedì sera intorno alle 22 un uomo è stato accoltellato a morte sul lungomare. La vittima è un 30enne tunisino, ucciso durante una colluttazione avvenuta per motivi ancora da accertare sul lungomare sud «Piermanni» di Civitanova Marche (Macerata), tra via Mazzini e via D'Azeglio. L'uomo gravemente ferito è deceduto durante il trasferimento in ospedale. Nella rissa anche un'altra persona sarebbe rimasta ferita. Non si conoscono le cause della rissa forse scoppiata per regolare "conti" in sospeso. Sul posto la polizia per le indagini e la scientifica per i rilievi del caso: transennata l'area dell'omicidio, si cerca di risalire all'accoltellatore e si cerca anche l'arma del delitto.

Si tratta del secondo omicidio in dieci giorni a Civitanova Marche dove, il 29 luglio scorso, era stato aggredito, schiacciato a terra e ucciso di botte un 39enne venditore ambulante nigeriano - Alika Ogorchuckwu - che poco prima aveva chiesto l'elemosina alla compagna dell'uomo che poi l'ha ucciso, Filippo Ferlazzo, 32enne di Salerno ora in carcere per omicidio volontario.

 

Il sindaco: fermare questa escalation

In tarda serata è arrivato anche il sindaco Fabrizio Ciarrapica che ha anticipato la riunione d'urgenza del Tavolo della sicurezza pubblica dopo la telefonata con il prefetto Flavio Ferdani. Il summit si terrà nella mattinata di oggi martedì 9 agosto. «Bisogna individuare prima possibile una strategia - ha spiegato il sindaco, appena giunto sul posto dell'aggressione - per fermare queste vicende che hanno profondamente segnato in questi giorni Civitanova. Che significa pattugliare maggiormente le zone a rischio, illuminare quelle più buie, cercare  di aumentare la sicurezza nel territorio».

Ultimo aggiornamento: 15:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento