Omicidio Pamela, nessuna risposta dalla seconda autopsia: ancora incerte le cause della morte

Omicidio Pamela, la seconda autopsia non dà risposte: ancora incerte le cause della morte
ARTICOLI CORRELATI
ROMA- «I primi esiti espletati dalla consulenza medico-legale non hanno consentito di acquisire risultati altamente significativi sul piano probatorio. Questo perché i resti del cadavere sono totalmente privi di liquidi organici. Conseguentemente sono necessari ulteriori accertamenti tossicologici e istologici». È quanto ha sottolineato all'Adnkronos il Procuratore di Macerata Giovanni Giorgio sugli esami autoptici effettuati oggi per la seconda volta sul corpo di Pamela Mastropietro
Giovedì 8 Febbraio 2018, 19:15 - Ultimo aggiornamento: 09-02-2018 06:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-09 01:03:25
Il delitto perfetto:Non è imputabile chi seziona,ripulisce con candeggina e altri mezzi un cadavere. Ma se fosse morta di overdose che interesse avevano i nigeriani a fare tutte queste manovre?Bastava portarla in qualche posto isolato e farla ritrovare intatta magari con la siringa vicina.

QUICKMAP