Roma, omicidio sul Tevere: gip convalida arresto per Galioto

Sabato 9 Maggio 2020
Roma, omicidio sul Tevere: gip convalida arresto per Galioto

Convalidato dal gip il fermo per Massimo Galioto, il clochard di 44 anni accusato dell’omicidio di un cittadino romeno avvenuto giovedì pomeriggio sulla banchina del Tevere, all’altezza di Ponte Sisto, nel centro di Roma.

Roma, uomo ucciso sul Tevere, il clochard Galioto fermato come 4 anni fa. Ma lui si difende: «Ero lì per caso»

Roma, uomo ucciso sul Lungotevere dei Tebaldi. Preso l'aggressore: fu assolto per la morte di Beau Solomon

Il giudice Clementina Forleo, al termine dell’interrogatorio di convalida, ha confermato il carcere per l’indagato. Galioto era stato assolto in primo grado nel processo che lo vedeva accusato sempre di omicidio per la morte dello studente americano Beau Solomon avvenuta nel 2016 a Roma. Nel corso dell’atto istruttorio, svolto in videoconferenza, il clochard si è avvalso della facoltà di non rispondere ma, nel corso di alcune dichiarazioni spontanee, ha respinto le accuse. «Non sono stato io a ucciderlo e a provocargli le lesioni mortali. Sono passato di là dopo, è stato picchiato prima da un’altra persona», si è sostanzialmente difeso Galioto.

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA