Opere d'arte rubate dai nazisti,
si cercano ancora 2500 proprietari

Il governo tedesco cerca ancora 2500 proprietari o eredi di opere d'arte rubate dai nazisti tra il 1933 e il 1945. Lo ha detto oggi una portavoce del ministero delle Finanze a Bild. Si tratta di 2100 dipinti, libri rari, monete, francobolli. Molte opere si trovano nei musei, ma anche presso le autorità federali o in un deposito d'arte a Berlin-Weissensee. Al momento si è in trattativa per la restituzione di 12 opere trafugate durante la guerra. In linea di massima si stima che le opere rubate dai nazisti durante la guerra siano circa 600.000. 

«Le opere d'arte trafugate dai nazisti sono da restituire in ogni caso. Questo vale a maggior ragione per le sedi federali», ha chiarito una portavoce del ministro della cultura Monika Grutters. Nelle scorse settimane si è riaccesa la polemica dopo che il direttore tedesco degli Uffici, Eike Schmidt, aveva twittato: «La Germania restituisca a #Firenze il dipinto rubato dai #nazisti» a proposito del dipinto «Vaso di fiori» di Jan van Huysum sottratto dalla Wehrmacht durante la Seconda guerra mondiale.
Giovedì 10 Gennaio 2019, 21:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP