Orfani dei femminicidi, lo scandalo della legge bloccata in Parlamento

ARTICOLI CORRELATI
di Valentino Di Giacomo

2
  • 521
«Bisogna rendere effettiva l'applicazione della legge sugli orfani di crimini domestici e intervenire prima che le tragedie si consumino». L'appello stavolta arriva dal Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, Filomena Albano, nel corso della consueta relazione annuale al Parlamento a cui ha partecipato anche il Capo dello Stato, Sergio Mattarella e introdotta dai saluti del presidente della Camera, Roberto Fico. La legge per creare un fondo per quei bambini orfani di femminicidio fu approvata alla fine della scorsa legislatura. Si tratta di bambini che non hanno più la mamma perché ammazzata e rimasti senza papà, finito in galera a scontare la pena per il suo orrendo gesto. C'è la legge, da oltre un anno, mancano però i decreti attuativi per sbloccare i fondi necessari per queste famiglie che non sono mai stati appostati. Una misura definita «urgente» da parte dell'Authority.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 20 Giugno 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 20-06-2019 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-06-20 12:23:08
la precdenza è la lotta agli immigrati, per altre facezie, ???????si può rimandare.complimenti al governo del padano "in tutte altre faccende affaccendato!!!!!!!!"
2019-06-20 08:55:45
Estendere i benefici anche agli orfani di padre vittime di donne assassine.

QUICKMAP