Padova, ex parroco “hard” patteggia una pena di un anno e il risarcimento ad amante

Martedì 17 Aprile 2018
Andrea Contin, l'ormai ex parroco di San Lazzaro (Padova), ha patteggiato un anno, pena sospesa, e un risarcimento da 11.500 euro per lesioni personali aggravate e minacce nei confronti di una sua ex amante. Il giudice dell'udienza preliminare, Cristina Cavaggion ha accolto, stamane, la proposta di patteggiamento avanzata dalla difesa sulla quale già il pm Roberto Piccione aveva dato parere favorevole.

Il caso Contin era scoppiato nel 2016, quando una donna aveva denunciato il parroco accusandolo di averla picchiata. Lo scandalo si era poi allargato, coinvolgendo diverse presunte amanti e anche un altro religioso che avrebbe partecipato i party. Quasi una ventina di amanti che frequentavano la parrocchia erano state interrogate durante gli accertamenti, durati un anno, e diverse di loro hanno ammesso rapporti sessuali con il prete e con altri uomini invitati ai festini organizzati all'ultimo piano della canonica. Contin era già stato sospeso dall'attività di parroco e lo scorso è stato dimesso dallo stato clericale dalla Congregazione per il Clero.
Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA