Palestrina, ubriaco e contromano tenta di investire i passanti e danneggia auto, la folla prova a linciarlo

Domenica 12 Dicembre 2021 di Massimo Sbardella
Palestrina, ubriaco e contromano tenta di investire i passanti e danneggia auto, la folla prova a linciarlo

Minuti di panico, ieri sera a Carchitti (Palestrina), quando una Audi A4 guidata da un cittadino romeno di mezza età imbocca contromano la strada principale della frazione, urtando una decina di auto e rischiando di investire diversi pedoni. Sono circa le 19, Corso Vittorio Veneto è ancora affollato e in molti si trovano fuori i due bar del corso, quando in pochi istanti si scatena il finimondo. Non appena si accorge di essere contromano, infatti, il conducente non si limita a girare l’auto e tornare nella corretta direzione di marcia ma inizia a compiere manovre folli che solo per caso non arrecano danni ai tanti presenti.

 

 

Follia in strada a Palestrina, cosa è successo

 

Alcuni passanti lo incitano a fermarsi ma l’uomo, brillo e in stato confusionale, perde completamente il controllo, ingrana la retromarcia e a gran velocità prova ad allontanarsi. Quando arriva davanti alla scuola, però, impatta con violenza una vettura che si era fermata a bordo strada per capire cosa stesse accadendo. Dopo lo scontro mette nuovamente la prima marcia e, incurante di chi gli correva incontro a piedi per cercare di fermarlo, riparte a folle velocità – di nuovo contromano – verso la parte bassa del paese, schiantandosi sulle auto ferme nella corretta direzione di marcia.

 

L'ira della folla

A questo punto si scatena l’ira della folla che, lanciando cassette e altri oggetti sulla portiera, cerca di rompere il finestrino per costringerlo a scendere dall’auto. La Audi, come impazzita, continua a fare avanti e indietro tra la folla e solo il caso, e la fortuna, evitano che qualcuno si faccia male seriamente. Il video, ripreso dal balcone di un residente, mostra un pedone salvarsi dall’investimento grazie ad un muretto basso ferma l’auto impazzita pochi centimetri prima di essere colpito. In attesa dell’arrivo dei carabinieri, i presenti riescono ad aprire la portiera dell’auto e tirare giù l’uomo che rischia il linciaggio, preso a calci e pugni da più persone e salvato dalla massa che gli si para intorno a fare da scudo. Quando arrivano i militari del nucleo radiomobile di Palestrina viene ammanettato e portato via tra gli insulti dei presenti.

Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA