Barista in pausa abbassa la mascherina fuori dal locale per fumare una sigaretta: multa da 400 euro

Lunedì 12 Ottobre 2020
Pavia, la cameriera abbassa la mascherina per fumare una sigaretta: multata

Stava facendo una pausa dal lavoro ed era uscita dal locale, abbassandosi la mascherina per fumare una sigaretta, a debita distanza dalle altre persone. Una giovane cameriera, però, è stata multata dai vigili urbani e dovrà pagare 400 euro, come disposto dalle ultime misure anti-contagio. È accaduto venerdì sera a Pavia, all'esterno del locale L'Ombra de Vin.

Ilenia, questo il nome della cameriera, stando al verbale è stata multata perché «non usava correttamente la mascherina in una zona di forte flusso». Samanta, la proprietaria del locale, ha annunciato però di voler fare ricorso: «Non vogliamo pagare, in quel momento non c'era assembramento e da mesi rispettiamo tutte le regole anti-Covid. A quell'ora il locale è semivuoto, inizia a riempirsi dalle 23.30, gli unici clienti erano seduti ai tavolini in piazza, a oltre tre metri di distanza. Io indossavo la mascherina e Ilenia, a più di un metro da me, l'aveva abbassata solo per fumare».

La titolare del bar L'Ombra de Vin ha denunciato l'accaduto sia a La Repubblica, che al Corriere della Sera. «Tutto questo è grottesco, quella multa è pari quasi alla metà dello stipendio di Ilenia», rincara la dose Samanta. I vigili urbani però non vogliono saperne e difendono gli agenti che hanno redatto il verbale: «In un luogo così centrale la mascherina va tenuta, non abbassata per fumare, bere e mangiare».

Ultimo aggiornamento: 16:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA