Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pilota ha un infarto, ma riesce ad atterrare, poi muore. In salvo il passeggero della troupe di Marco Paolini

Lunedì 23 Maggio 2022
Asiago, pilota d'aereo ha un malore in volo ma riesce ad atterrare (salvando il passeggero): poi muore stroncato da infarto

Malore in volo, il pilota dell'aereo riesce ad atterrare salvando il passeggero, poi muore stroncato da un infarto. È successo ad Asiago, in provincia di Vicenza. L'uomo, Renato Fornaciari, 74 anni, architetto nativo di Traversetolo (Parma) ma residente da molti anni a Rovereto (Trento), stava volando con un raro biplano un Tiger Moth (De Havilland Dh82) degli anni '30, che aveva a bordo anche un componente della troupe dell'attore e regista Marco Paolini. Pur sentendosi male è riuscito ad atterrare regolarmente in pista per poi accasciarsi sui comandi, facendo finire l'aereo sull'erba. La torre di controllo ha intuito il problema vedendo che l’atterraggio era risultato incerto.

 

Darren Harrison, il passeggero che ha fatto atterrare l'aereo dopo il malore del pilota: «L'avevo sognato»

Il pilota ha un malore: passeggero senza alcuna esperienza fa atterrare l'aereo. Il video incredibile

 

Inutile il tentativo di rianimazione

Immediato l'intervento del personale dell'aeroporto e dei vigili del fuoco, che hanno estratto dalla cellula dell'aereo il pilota (un residente nel Trentino), iniziando il primo intervento di rianimazione cardiopolmonare anche con l'utilizzo del defibrillatore, fino all'arrivo del personale del Suem. L'uomo è stato a lungo rianimato dai sanitari, ma il medico ha dovuto dichiararne la morte. Spaventato, ma illeso il passeggero. 

 

Il biplano per il film di Marco Paolini

 

Il biplano è un modello storico degli anni '30, utilizzato per le riprese del film “L’isola che non c’è. La vera storia di Peter Pan”, prodotto dalla Jolefilm di Marco Paolini. Il lavoro per la realizzazione della pellicola era cominciato circa una settimana fa. Oggi la tragedia.

Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 09:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA