Rivelò notizie su un'indagine: sospeso dirigente di polizia di Piazzale Clodio

Venerdì 28 Febbraio 2020
Rivelò notizie su un'indagine: sospeso dirigente di polizia di Piazzale Clodio

È accusato di rivelazione del segreto d'ufficio e favoreggiamento personale. Per questo oggi l'attuale dirigente del commissariato di polizia di piazzale Clodio, P.B., in servizio per lungo tempo alla Divisione Anticrimine della Questura di Roma, è stato raggiunto da un provvedimento cautelare di interdittiva dal lavoro per tre mesi su disposizione della Procura capitolina. Secondo quanto accertato dalla Squadra mobile, coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Laura Condemi, il dirigente di polizia nel giugno del 2019 avrebbe fornito informazioni coperte dal segreto a Sergio Lazzarini, proprietario del Viareggio Calcio, nonché amico dell'indagato, su una inchiesta della Procura di Lucca in cui si ipotizzavano illeciti sportivi e finanziari a carico del presidente del club toscano. Il dirigente di polizia avrebbe inoltre informato Lazzarini che era in corso una attività di intercettazione. Il provvedimento cautelare è stato disposto dal gip Alessandra Boffi. 

Ultimo aggiornamento: 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA