Pornhub e le ragazzine di Macerata: lo scandalo hard, «forse è stato un amico»

Pornhub e le ragazzine di Macerata: lo scandalo hard, «forse è stato un amico»
0
  • 2
Era già accaduto un anno fa in Emilia, stavolta ci risiamo nelle Marche: nel maceratese alcune ragazzine di 14-15 anni si sarebbero ritrovate sul sito a luci rosse Pornhub alcune loro foto. Nulla di pornografico per fortuna, ma solo scatti che le riprendono vestite e in atteggiamenti normali, scrive Il Resto del Carlino: sull’episodio sta indagando il tribunale dei minori, dopo la denuncia presentata dalle famiglie.

Secondo i primi sospetti, a postare le foto sarebbe stato un loro amico: le ragazzine finite sul sito porno sarebbero una quindicina, e avrebbero scoperto la presenza su Pornhub di alcune foto che precedentemente avevano loro stesse postato sul web. La notizia è circolata, come spesso accade in questi casi, in maniera molto rapida tra i ragazzi della scuola: a fare ‘danno’, più che le foto innocenti, la didascalia alle stesse, con epiteti volgari e irripetibili.

Le foto sono state prima rimosse, poi rimesse con didascalie diverse, infine rimosse una seconda volta. I sospetti sull’amico delle ragazzine sarebbe nato per via di alcuni commenti allusivi, simili alla ‘minaccia’ di rimettere le foto sul web: ma il ragazzino potrebbe anche aver millantato di aver compiuto il gesto. Dopo la querela alla polizia postale di Macerata, è la Procura dei minori di Ancona che sta indagando per capire cos’è accaduto.
Lunedì 10 Settembre 2018, 17:00 - Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP