Rigopiano, multato papà di Stefano:
fiori sul luogo dove il figlio è morto

ARTICOLI CORRELATI
4
  • 758
Alessio Feniello, padre di Stefano, una delle 29 vittime del disastro dell'Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), è stato condannato dal gip del tribunale di Pescara a pagare una multa di 4.550 euro, per avere violato, il 21 maggio scorso, i sigilli giudiziari apposti per delimitare
l'area nella quale si verificò la tragedia. La sentenza di condanna emessa dal giudice Elio Bongrazio, su richiesta del pm Salvatore Campochiaro, trae origine dal fatto che Feniello si sarebbe introdotto «abusivamente», nonostante «le ripetute diffide ed inviti ad uscirne rivoltigli dalle forze dell'ordine addette alla vigilanza del sito».

L'uomo, in un post pubblicato su Facebook, contesta la decisione del tribunale pescarese, affermando di essersi «recato a Rigopiano per portare dei fiori dove hanno ucciso mio figlio».

Strage di Rigopiano, inchiesta bis per depistaggio. Indagato l'ex prefetto
 
 
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 14:49 - Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 09:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-01-12 09:57:16
Affinale i fiori li dovesse portare al cimitero il figlio non sta al rigopiano. Però il polizziotto si poteva girare pure dall altra parte e faceva finta di non vederlo
2019-01-10 00:45:13
È spiacevole ma sono stati rimossi i sigilli apposti dalla magistratura ed è stato pertanto commesso un reato dalla persona che ha portato dei fiori laddove il figlio fu ucciso dal crollo dell'albergo. Spettacolo informativo. È auspicabile che possa attenuarsi la sanzione ma non era il caso di commettere un inutile ma comunque grave reato che PUÒ ANCHE COMPROMETTERE LE INDAGINI per un gesto di affetto .
2019-01-09 17:17:38
C'è un indagine per il disastro di Rigopiano , ed è giusto che gli imputati si possano difendere al meglio. Se si entra in un luogo sotto sequestro , nonostante i richiami , correndo il rischio di alterare lo stato dei luoghi e quindi l'intero processo, è giusto essere puniti , punto. Col suo comportamento questo signore rischia di far assolvere i colpevoli e condannare degli innocenti...
2019-01-10 08:25:03
questo signore ha perso un figlio ... ma cosa avete al posto del cuore? qualche "solerte" poliziotto poteva anche accompagnarlo sul luogo, invece di denunciare.

QUICKMAP