Milano, fermato un pusher: in macchina anche la figlia di 4 anni. E i poliziotti giocano con lei durante la perquisizione

Giovedì 15 Aprile 2021
Milano, pusher fermato dalla Polizia. In macchina con lui anche la figlia di quattro anni

Un pusher che stava effettuando una presunta consegna di droga a Milano è stato arrestato dalla polizia. Con lui c'era anche sua figlia di quattro anni e mezzo usata probabilmente come copertura. L'uomo, 39 anni, di origine marocchina, già arrestato per spaccio tre volte, è stato fermato in Via degli Etruschi. Accortosi infatti della presenza degli agenti non sarebbe riuscito a portare a termine la consegna, liberandosi della droga mentre scappava. Una volta rintracciato è stato fermato. Addosso gli sono stati trovati solo 2 grammi di cocaina e 245 euro in contanti. La bambina, dentro l'auto, dormiva e non si è accorta di nulla.  Al suo risveglio cercava il padre, già in Questura. Una volta a casa insieme, in attesa della perquisizione domiciliare, gli agenti hanno pensato di distrarre la piccola con qualcosa di più consono alla sua età e si sono messi a giocare a palla con la piccola. A farle compagnia anche una funzionaria del commissariato Monforte Vittoria.

In casa dell'uomo, dove vive con la moglie italiana e i loro due figli, è stato trovato un contratto che attesta il versamento di contributi lavorativi, a favore del 39enne, da parte di un 40enne con precedenti per false attestazioni. Il sospetto degli agenti è che il documento sia falso e che possa scoperchiare un giro di truffe finalizzate all'ottenimento di permessi di soggiorno. L'episodio è stato segnalato al tribunale per i minorenni perché valuti la possibilità di togliere all'uomo, pregiudicato, la patria potestà.
 

Cocaina spacciata fingendosi clienti in fila


 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA