Dodici ore in sala operatoria, chirurgo muore d'infarto appena tornato a casa: «Col covid turni troppo stressanti»

Giovedì 23 Dicembre 2021
Dodici ore in sala operatoria, chirurgo muore d'infarto appena tornato a casa: «Col covid turni troppo stressanti»

Dopo 12 ore in sala operatoria torna a casa e muore per un infartoRaffaele Sebastiani, chirurgo del policlinico di Bari di 61 anni è stato stroncato dal malore dopo essere tornato a casa da un turno di 12 ore. L'uomo aveva avuto due interventi con pazienti malati di Covid, quindi ancora più stressanti a causa delle vestizioni usate contro il contagio.

 

 

Lo scorso martedì aveva fatto un suo turno alle 8 alle 14, aveva staccato ed era tornato reperibile di notte. È infatti dovuto tornare in ospedale e per 12 ore è stato impegnato in sala operatoria per urgenze su pazienti che, come spiega Repubblica, erano risultati positivi al Covid. Tornato a casa, molto stanco, l'uomo si è sentito male, ma purtroppo per lui non è stato possibile fare nulla.

 

L'uomo potrebbe essere deceduto a causa del forte stress, motivo per cui  Antonio Mazzarella della Cgil Medici, ha voluto denunciare, ancora una volta le difficili condizioni in cui si trovano a lavorare molti medici e operatori sanitari ormai da due anni ad oggi. 

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA