Raganello, le dieci vittime: dal soccorritore di Rigopiano alle amiche ballerine

Raganello, le dieci vittime: dal soccorritore di Rigopiano alle amiche ballerine
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 142
Il giorno dopo la tragedia sono dieci i morti accertati nelle Gole del Raganello dopo che la Protezione civile ha reso noto che non ci sono più dispersi. 

Ecco l'elenco ufficiale delle vittime, originiare di cinque regioni, diffuso dalla Prefettura di Cosenza:  Antonio de Rasis, nato a Trebisacce (Cosenza), il 24 ottobre 1986, residente a Cerchiara di Calabria; Gianfranco Fumarola, nato a Martina Franca (Taranto) il 22 giugno 1975, residente a Cisternino (Brindisi), lascia la moglie e tre figli, due dei quali rimasti feriti nel torrente; Antonio Santopaolo, nato a Napoli l'11 ottobre 1974 e la moglie Carmela Tammaro, nata a Napoli il 19 settembre 1977, residenti a Qualiano (Napoli), genitori di Chiara, la bambina di 8 anni rimasta ferita e trasferita al Bambino Gesù di Roma e di un'altra piccola rimasta illesa; Maria Immacolata Marrazzo, nata a Torre del Greco (Napoli) il 26 agosto 1975, residente a Ercolano (Napoli), il cui marito ed il figli di 11 e 9 anni sono ricoverati in ospedale; i fidanzati Carlo Maurici, nato a Roma il 20 gennaio 1983 e Valentina Venditti, nata a Roma il 16 aprile 1984, residenti a Roma; Paola Romagnoli, nata a Bergamo, il 17 maggio 1963, residente a Tolosa, moglie del cittadino olandese Joost van Meerwijk rimasto ferito; e le amiche pugliesi Miriam Mezzolla, nata a Taranto il 7 gennaio 1991, residente a Torricelle (Bari) e Claudia Giampietro, nata a Conversano (Bari), l'11 giugno 1987, residente a Conversano (Bari).




LEGGI ANCHE ----> Raganello, cosa è successo
 
 


Il volontario di Rigopiano.  Antonio De Rasis, 32 anni, volontario della Protezione civile: il suo zaino è stato trovato a valle, a vari chilometri di distanza dal luogo del dramma. Nella sua vita tanto impegno sociale: da volontario era stato infatti tra coloro che erano intervenuti dopo la valanga all’hotel Rigopiano.



Antonio Santopaolo e la moglie Carmela Tammaro. La coppia di Qualiano (Napoli) morta nelle acque del Raganello lascia due figlie, la più piccola delle quali, Chiara, 8 anni, è ricoverata in gravissime condizioni al Bambino Gesù di Roma. La famiglia era in vacanza da qualche giorno in Calabria. Lei, Carmela Tammaro, era una docente della scuola Marconi, plesso Dragonetto, istituto tecnico superiore di Qualiano; lui era un impiegato di Decathlon. La famiglia era molto nota nel comune alle porte di Napoli.




«Esprimo, a nome mio e di tutta l’amministrazione qualianese, il più profondo cordoglio per le vittime e la vicinanza alle loro famiglie, con cui ci siamo già messi in contatto per assicurare tutto il supporto morale e materiale di cui ci sarà bisogno - ha scritto il sindaco sul suo profilo Facebook - Annuncio che, al ritorno delle salme dopo gli esami autoptici, verrà indetto un giorno di lutto cittadino. Tutta la comunità di Qualiano, profondamente commossa, si stringe al dolore delle famiglie».
 

I fidanzati romani Carlo Maurici e Valentina Venditti, di 35 e 34 anni, nati e cresciuti nella Capitale, in vacanza in Calabria coon il camper. Lei fotografa autrice di reportage, lui artisti di Murale e tatuatore.

Valentina Venditti


Carlo Maurici



Morta mamma di Torre del Greco. Nella piena, coinvolta anche una famiglia di Torre del Greco, la cittadina vesuviana che ha pianto la perdita di quattro ragazzi durante il crollo di ponte Morandi a Genova. Morta Immacolata Marrazzo, in salvo e ricoverati il marito, Giovanni Sarnataro, e i due figli Marco e Angela di 11 e 9 anni. 



Claudia e Myriam, le amiche inseparabili. Claudia Giampietro e Myriam Mezzolla, pugliesi, facevano le ballerine e oltre che colleghe erano amiche inseparabili. Erano in vacanza insieme in Calabrie e hanno perso la vita nell'escursione. 



Paola Romagnoli, 55 anni, di Bergamo, immunologa emigrata a Tolosa dove abitava con il marito e collega olandese Joost van Meerwijk, scampato alle acque, e con due figli che non si trovavano in Calabria.



Gianfranco, morto per salvare i suoi figli. Tra le vittime anche Gianfranco Fumarola, poliziotto: aveva partecipato all'escursione con i suoi due figli di 12 e 13 anni. Loro ce l'hanno fatta, probabilmente per il sacrificio del padre.
Martedì 21 Agosto 2018, 12:32 - Ultimo aggiornamento: 24 Agosto, 20:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP