Jessica, uccisa dall'orco tranviere: «Assumeva ragazzine e ci mostrava le loro foto»

Jessica, uccisa a Milano. Il collega del tranviere a
ARTICOLI CORRELATI
di Silvia Natella

"Ho fatto un guaio grosso", avrebbe detto il tranviere arrestato per l'omicidio di Jessica Valentina Faoro passando in portineria. A "Chi l'ha Visto?" vengono mostrate le immagini dell'uomo con le mani ferite e  e mandate in onda le parole di un collega.


Jessica, 19 anni, viveva con una coppia e svolgeva mansioni domestiche. Secondo una prima ricostruzione della polizia, la ragazza è stata aggredita dal 39enne Alessandro Garlaschi, che la stava ospitando nel suo appartamento, dopo un tentativo di approccio. L'uomo avrebbe atteso l'uscita della moglie da casa per approcciare la giovane.

Ai microfoni di Rai tre il collega di Garlaschi spiega che non era la prima volta che l'uomo aveva donne così giovani in casa. La ragazza che aveva preceduto Jessica stirava in topless. Garlaschi era solito mostrare le foto delle ragazze che abitavano con lui vantandosene. 
Mercoledì 7 Febbraio 2018, 21:56 - Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP