A 20 anni violentata nel giardino
della discoteca: «Era uno dell'Est»

Lunedì 20 Maggio 2019
Ragazza di 20 anni violentata nel giardino di una discoteca a Marghera: «È stato un giovane dell'Est»

Una 20enne è stata violentata nella notte di sabato scorso da un giovane che la stessa vittima ha descritto come dell'Est Europa negli spazi a disposizione di una discoteca di Marghera (Venezia). Secondo quanto riferisce la polizia, la giovane è stata aggredita sessualmente in un giardino che fa da appendice alle sale da ballo e alla zona bar.

Monterotondo, colpisce e uccide il padre violento: «La figlia invochi la legittima difesa»

Dopo la violenza la ragazza è andata a casa riferendo ai genitori l'accaduto. Questi ultimi l'hanno portata in ospedale dove i medici, come riporta La Nuova Venezia, hanno riscontrato la violenza e informato gli investigatori.

Gli agenti hanno raccolto le dichiarazioni della 20enne nel nosocomio; quindi sono andati in discoteca per ispezionare i luoghi, ricostruire la dinamica dei fatti e prelevare le immagine delle telecamere di sorveglianza. La giovane, che era in stato di choc, sarà risentita nuovamente dagli uomini della Squadra mobile mentre le indagini sono tutt'ora in corso per individuare il responsabile.

Ultimo aggiornamento: 16:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA