Esalazioni di cloro in piscina: 20 persone intossicate tra cui 15 bambini

Mercoledì 7 Agosto 2019
Rimini, esalazioni di cloro in piscina: 20 persone intossicate tra cui 15 bambini
Circa venti persone, tra cui almeno 15 bambini e cinque disabili, sono state intossicate da esalazioni di cloro mentre facevano il bagno in una piscina privata a Santarcangelo di Romagna a Rimini. L'allarme è stato lanciato al 118 e ai vigili del fuoco questa mattina verso le 11.

LEGGI ANCHE Rimini, Riccione e Cesenatico, bagni proibiti per escherichia coli, i bagnini: «Assurdo, l'acqua è pulita»



Sul posto sono accorsi anche i carabinieri, e  stando a quanto è riportato dai primi accertamenti, l'intossicazione sarebbe stata causata da una cattiva miscelazione del cloro per l'acqua della piscina. Probabilmente per un mal funzionamento del macchinario che in automatico miscela la sostanza per disinfettare l'acqua. Al momento in 20 sono finiti in ospedale, nove ricoverate all'ospedale di Rimini, sei a quello di Cesena e cinque a Santarcangelo. Ultimo aggiornamento: 16:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA