Roberta Ragusa ufficialmente morta, si sblocca l'eredità per i figli Alessia e Daniele

Giovedì 27 Agosto 2020
Roberta Ragusa ufficialmente morta, si sblocca l'eredità per i figli Alessia e Daniele

Roberta Ragusa è ufficialmente morta. Bastava una semplice formalità, in una storia che vede una condanna per omicidio ma che, fino a oggi, non aveva visto la registrazione ufficiale del decesso dell'imprenditrice toscana, sparita nel nulla nel gennaio del 2012. Con la richiesta dei figli, Alessia e Daniele Logli, il Tribunale ha firmato un decreto che accerta il decesso della donna, «uccisa il 14 gennaio 2012 sul territorio di San Giuliano».

Per la morte di Roberta Ragusa, il marito, Antonio Logli, è stato condannato a 20 anni di carcere. L'uomo si è sempre dichiarato innocente, sostenendo che la moglie si fosse allontanata spontaneamente. I figli gli hanno sempre creduto e i legali sono pronti a richiedere la revisione della sentenza di condanna e un ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo.

Intanto, però, è stata risolta l'incongruenza tra quanto affermato in sede civile e penale, sollevata dai figli di Roberta Ragusa. Con il riconoscimento della morte della madre, ai due ragazzi sarà possibile accedere alla successione dei beni. L'imprenditrice era proprietaria di un fondo patrimoniale, due immobili e il 50% di un appartamento a Capoliveri. Linda Sozzi, legale dei figli di Roberta Ragusa, aveva spiegato: «Malgrado la sentenza a tutti nota, né la Procura né il Tribunale civile hanno autorizzato l'aggiornamento dello stato civile della signora Ragusa».

Ultimo aggiornamento: 14:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA