Roma, bambina azzannata dai rottweiler a Capena: gravi ma stabili le condizioni. Ferite ad addome e testa

Giovedì 29 Ottobre 2020

È in gravi condizioni la bambina che è stata aggredita ieri pomeriggio da due cani in viale Castello, a Capena. I morsi dei rottweiler le hanno dilaniato il cuoio capelluto e inferto ferite in diversi punti dell'addome. La piccola, di appena sei anni, è in prognosi riservata, all'ospedale Gemelli di Roma, ma sarebbe in condizioni stabili. Da Capena era arrivata al nosocomio ieri sera con l'eliambulanza. Secondo quanto si apprende le ferite, pur gravi, non avrebbero leso nessun organo vitale, ma a preoccupare, adesso, è il rischio di infezioni. 

Bimba di 6 anni gravissima: aggredita dai due rottweiler della vicina di casa a Capena La mamma: «Quei cani liberi in strada»

Quando saranno definitivamente scongiurati pericoli peggiori, dovrà essere sottoposta a vari interventi di chirurgia plastica. I due animali sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri e presi in consegna dal personale della Asl che, oltre ad affidarli ad una struttura sicura, effettueranno sugli animali esami clinici. 

Donna azzannata da branco i cani randagi: i vicini li affrontano con mazze e petardi

Gli inquirenti stanno valutando la posizione della proprietaria dei rottweiler e le sue eventuali responsabilità. L'attacco degli animali è avvenuto intorno alle 17 di ieri davanti alla villa bifamiliare dove la bambina vive con la famiglia. Nell'altra casa del complesso abitativo risiede la donna con i cani che hanno azzannato la piccola, mentre passeggiava con la madre. Quest'ultima non ha potuto fare niente per evitare l'aggressione.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA