Roma, la droga arrivava dall'Albania e poi smistata in Europa: operazione internazionale dei carabinieri

Martedì 9 Marzo 2021
Roma, la droga arrivava dall'Albania e smistata in Europa: operazione internazionale dei carabinieri

Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, coadiuvati dai colleghi dell’Arma competenti per territorio, nelle province di Roma, Brescia, Modena, Macerata, Genova (Rapallo), Parma, Reggio Calabria (Cittanova) nonché all’estero in Germania (città di Kothen) ed in Albania (Valona) stanno dando esecuzione a un’ordinanza, emessa dal GIP del Tribunale di Roma su richiesta della competente Direzione Distrettuale Antimafia, che dispone il carcere per 55 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di appartenere a tre distinte associazioni, finalizzate al traffico illecito di sostanza stupefacente, di produzione traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, di falsità per induzione in errore del pubblico ufficiale.

Aveva droga in casa mentre era ai domiciliari, disposta la carcerazione

Ostia: furti, rapina e spaccio quattro arrestati dai carabinieri

Si tratta di 52 uomini e 3 donne, 27 cittadini albanesi, 23 nigeriani, 4 italiani e 1 gambiano. Le indagini, svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, hanno consentito di accertare che la prima associazione di estrazione albanese importava ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo marijuana direttamente da Valona (Albania), poi smistata, grazie all’alleanza con le organizzazioni criminali di matrice nigeriana, in ambito nazionale ed europeo, con un sistema collaudato ed efficiente che si avvaleva di mezzi di trasporto quali treni e autobus.

L'attivitá all'estero é stata coordinata da SCIP-Fast Italia (Fugitive active searching team) ed eseguita dalla polizia tedesca e in Albania dal Dipartimento Polizia Criminale ed INTERPOL Tirana.

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA