Roma, morto l'uomo investito dall'esplosione della palazzina a Torre Angela: aveva ustioni sul 70% del corpo

Giovedì 16 Settembre 2021
Roma, morto l'uomo coinvolto nell'esplosione della palazzina a Torre Angela: aveva ustioni sul 70% del corpo

È morto in ospedale oggi l'uomo rimasto ferito martedì scorso nell'esplosione che ha distrutto il suo appartamento in una palazzina di via Atteone a Torre Angela. Il 57enne aveva riportato ustioni su quasi il 70 per cento del corpo.

Proseguono le indagini

L'incidente avvenuto nella prima periferia romana aveva reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine. I Carabinieri della compagnia Casilina e della stazione Tor Bella Monaca stanno lavorando per chiarire la dinamica di quanto accaduto. A causa dell'esplosione è crollato gran parte del solaio della palazzina.

Esplosione palazzina a Roma, le immagini dall'alto

Gli altri feriti

Ci sono altri due feriti, oltre al proprietario dell'appartamento interessato. I due inquilini della casa adiacente erano rimasti contusi, travolti dall'esplosione dell'appartamento. Illese invece le altre persone della palazzina.

Roma, esplosione a Torre Angela: «Non è stato un incidente» Dietro al crollo, una delusione d’amore

I pompieri hanno evacuato il palazzo portando in salvo alcuni condomini. Rimane ancora oggi inagibile lo stabile di via Atteone.

Torre Angela, parecchi "misteri" sull'esplosione di gas che ha distrutto una palazzina

Ultimo aggiornamento: 17:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA