Roma, giallo a Ostiense: scoperto un
cadavere sotto il ponte della Scienza

Sabato 13 Settembre 2014 di Marco De Risi
Roma, giallo a Ostiense: scoperto un cadavere sotto il ponte della Scienza

ROMA - ”Giallo” sotto al ponte della Scienza, a Marconi. Dopo l’una di notte, un gruppo di ragazzi mentre stava percorrendo il ponte ha avvistato, lungo la pista ciclabile, il cadavere di un uomo.

Sul posto sono accorsi i carabinieri che hanno effettuato un lungo e laborioso sopralluogo. Anche la Scientifica dell’Arma ha eseguito rilievi e scattato foto utili all’indagine. Il cadavere, non ancora identificato, è di un giovane dall’età apparente sui 35 anni, capelli lunghi e barba curata. All’altezza della testa c’era una pozza di sangue.

Con tutta probabilità lo sconosciuto (fino all’alba non è stato ancora identificato) è precipitato dal ponte che da lungotevere Gassman collega Marconi con il Gazometro. Non è escluso che si tratti di un suicidio ma è anche vero che non ci sono testimoni oculari e quindi non si sa come l’uomo sia precipitato da più di 15 metri d’altezza morendo sul colpo sulla pista ciclabile. Ha avuto una discussione con qualcuno? Ha subito un’aggressione? Lo sconosciuto indossava pantaloni blu, una maglietta e scarpe da ginnastica di marca. Insomma, non dovrebbe trattarsi di un senza fissa dimora ma di un giovane curato e ben vestito. Sulla pancia e su un braccio dei tatuaggi tribali. Fondamentale per ricostruire la morte sarà la visione di alcune telecamere che si affacciano sul ponte. Proprio da quelle immagini si potrebbe chiarire il mistero. I carabinieri della Scientifica hanno cercato impronte sulla ringhiera del ponte. Sono stati anche sequestrati dei cocci di bottiglia trovati su una rampa di accesso.

Ultimo aggiornamento: 11:40