Choc a Roma, ventenne stuprata in un cortile da un ragazzo conosciuto in un bar

ARTICOLI CORRELATI
2
  • 133
Ha stuprato in un cortile una 20enne italiana conosciuta poco prima, B.Z.O.M., 23enne dell'Honduras, fermato ieri sera per violenza sessuale dagli agenti della Squadra Mobile di Roma e del commissariato Tor Pignattara. A quanto ricostruito, la ragazza aveva conosciuto il giovane centroamericano in un bar di via Casilina. Poco dopo, lui le ha chiesto di uscire dal locale assieme a lui e, poco distante dal bar, all'interno di un cortile condominiale, l'ha stuprata. Le grida della giovane hanno però attirato l'attenzione di alcuni condomini e B.Z.O.M. si è allontanato.

Le immediate indagini avviate dalla IV Sezione della Squadra Mobile, specializzata nel contrasto ai reati di natura sessuale, in collaborazione con gli agenti del commissariato Tor Pignattara, hanno consentito di ricostruire rapidamente la vicenda e in breve tempo di individuare l'aggressore, fermato non molto distante dal luogo dell'aggressione. Il 23enne, raggiunto dagli agenti della Polizia di Stato, è stato accompagnato presso gli Uffici della Squadra Mobile e successivamente sottoposto a fermo. L'interrogatorio di convalida si terrà tra martedì e mercoledì nel carcere di Regina Coeli, dopo che il pm Eleonora Fini, che contesta al giovane il reato di violenza sessuale, ha depositato oggi la richiesta di convalida al gip.


 
Sabato 25 Novembre 2017, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 00:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-25 18:36:21
Lo dico sempre l'Italia sta diventando un paese come quelli sudamericani dove sei a rischio appena esci di casa.
2017-11-25 14:25:27
Ecco un altro giovane ospite del nostro Paese che ci sta mostrando nuovi stili di vita che presto ci apparterranno.

QUICKMAP